Mamma in salute

L’importanza della nutrizione materna durante l’allattamento: le madri che allattano hanno bisogno di integratori alimentari?

 

Il latte materno è il miglior alimento per neonati e lattanti. Le riserve nutrizionali di una donna che allatta possono essere più o meno impoverite a causa della gravidanza e della perdita di sangue durante il parto. L’allattamento aumenta il fabbisogno di nutrienti, principalmente a causa della perdita di sostanze nutritive, prima attraverso il colostro e poi attraverso il latte materno.

Il volume del latte materno varia molto. I nutrienti presenti in questo latte provengono dalla dieta della madre o dalle sue riserve di nutrienti. La conversione di nutrienti nel cibo in nutrienti nel latte materno non è completa. Per avere un buon stato nutrizionale la donna che allatta deve aumentare l’apporto di sostanze nutritive.

Il latte materno umano ha una composizione abbastanza costante ed è influenzato solo selettivamente dalla dieta della madre. Il contenuto di grassi del latte materno varia leggermente. Il contenuto di carboidrati, proteine, grassi, calcio e ferro non cambia molto, anche se la madre ne è a corto nella sua dieta. Una madre la cui dieta è carente di tiamina e vitamine A e D, tuttavia, ne produce meno nel suo latte.

Alla madre dovrebbero essere dati consigli su come consumare una dieta mista. Ad ogni visita postnatale, sia la madre che il bambino dovrebbero essere esaminati, e dovrebbero essere forniti consigli sulla dieta della madre e del bambino.

Un incremento soddisfacente nel peso del bambino è il modo migliore per giudicare l’adeguatezza della sua dieta. Le madri non dovrebbero ricevere meno di 1800 calorie al giorno.

Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26383056/

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *